Per stare bene e in salute, per prima cosa, dobbiamo prestare attenzione è all’alimentazione.

Studi scientifici dimostrano che è vero che siamo quello che mangiamo.  Pertanto l’importanza di mangiare almeno cinque porzioni di frutta e verdura al giorno per avere uno stile di vita sano e una dieta equilibrata, è sottolineata sempre dai massimi esperti di alimentazione.

A volte è difficile rispettare questa regola in quanto impegni lavorativi e vita frenetica possono ridurre molto il tempo della pausa pranzo spingendoci a consumare velocemente un panino o qualcosa di già pronto al bar.

Una soluzione a questo problema potrebbe essere il consumo di centrifugati o estratti di frutta e verdura freschi, preferibilmente fatti in casa, consumati a colazione o come spuntino tra un pasto principale e l’altro. Centrifugati o estratti sono succhi che apportano macronutrienti e sostanze di cui l’organismo ha bisogno in quantità paragonabile alla frutta e verdura fresca. In aggiunta, rispetto ai succhi di frutta comunemente in commercio, non hanno zuccheri aggiunti, additivi e conservanti: sono naturali al 100%.

Sono una valida alternativa adatta a:

  • chi è tutto il giorno fuori casa
  • chi ha una vita frenetica
  • chi non riesce a mangiare frutta e verdura
  • bambini
  • anziani

C’è differenza tra le centrifughe e gli estrattori?

Il dubbio che assale sempre chi vuole approcciarsi ad un’alimentazione sana ed equilibrata è: quale differenza c’è tra una centrifuga e un estrattore di succo?

Apparentemente sembrano lo stesso elettrodomestico in quanto la finalità è simile: entrambe estraggono succo da frutta e verdura fresca. Ma analizzandole sono due strumenti molto diversi tra loro in quanto differiscono da:

  • come è fatta la macchina
  • la quantità di succo finale ricavato
  • la concentrazione del succo
  • la qualità degli scarti finali

Centrifuga: vantaggi e svantaggi

La centrifuga è un elettrodomestico che ricava succo da frutta e verdura fresca sfruttando la forza centrifuga.

Nella centrifuga vengono inseriti frutta e verdura lavati e tagliati grossolanamente che, una volta azionato il macchinario, saranno grattugiati da una lama rotante che gira ad alta velocità (19000 giri). La lama, è l’elemento principale della centrifuga, ruotando crea una forza centrifuga che spingerà verso l’esterno il prodotto grattugiato, questo viene fermato da una sorta di filtro che lascerà passare solo il succo ottenuto. Infine c’è una brocca in cui si convoglia il succo subito pronto per essere consumato.

Questo processo ha sicuramente il vantaggio di essere veloce ma allo stesso tempo da un succo poco corposo e omogeneo che potrebbe aver subito stress ossidativo.

Con lo stress ossidativo si ossidano molti nutrienti perdendo molte proprietà del centrifugato. La causa principale per cui questo fenomeno avviene utilizzando le centrifughe è la velocità di rotazione della lama che fa aumentare la temperatura all’interno della macchina producendo caloresurriscaldando il composto.

Estrattore di Succo: vantaggi e svantaggi

L’estrattore è una sorta di pressa per frutta e verdura.

La componente principale dell’estrattore è la coclea: spreme frutta e verdura invece di sminuzzarle, lavora con lentezza (80 giri) e quindi ha il vantaggio di non produrre calore e quindi non provocare stress ossidativo del composto. Successivamente al processo di spremitura il succo verrà convogliato in una brocca e sarà subito pronto per essere bevuto.

Sicuramente con l’estrattore, rispetto alla centrifuga, per ricavare il succo i tempi si allungano ma questa lentezza è il punto di forza della macchina in quanto il succo non si ossida e quindi non perde vitamine e altri elementi dalle proprietà benefiche.

Pertanto l’estrattore da un vantaggio per la salute notevole rispetto alla centrifuga.

Quale Estrattore di Succo acquistare?

Ormai ogni azienda che produce elettrodomestici ha il suo estrattore, ma in Italia gli estrattori di succo sono stati presentati dalla coreana Hurom, tuttora tra i marchi più noti nel settore.

Ogni Estrattore Horum è progettato per unire funzionalità, silenziosità, design, praticità per facilitare l’utilizzo quotidiano del macchinario. Sono poco ingombranti e facili da pulire, per l’uso quotidiano, e capienti (si può introdurre una quantità maggiore di frutta e verdura in modo da produrre succo per tutta la famiglia in un solo momento!).

Horum ha brevettato la tecnologia Slow Squeezing e ha una particolare attenzione per la qualità del prodotto: fondamentali sono i materiali che compongono l’estrattore che devono essere inermi in modo da non rilasciare nel succo sostanze nocive nei succhi.

Quindi sono fatti con:

  • materiali BPA free: marchio che certifica l’assenza di biosfenolo A nei componenti di plastica dello strumento
  • acciaio chirurgico e ultem: resistenti, duraturi che assicurano alte prestazioni. Utilizzati per i filtri.

Inoltre l’ampia gamma di modelli, disponibili sul sito di Hurom, permette a ciascuno di scegliere il proprio estrattore in base alle proprie esigenze.


HAI GIA' UN ESTRATTORE? PASSA AL LIVELLO SUPERIORE!


Pin It on Pinterest

Share This