Cavolo Nero

//Cavolo Nero

Cavolo Nero

Fa parte della grande famiglia delle Crocifere, è una varietà di cavolo famosissima soprattutto per il suo utilizzo nella preparazione della ribollita toscana, infatti viene anche chiamato anche “il cavolo nero di Toscana“. È un ortaggio caratterizzato da foglie bitorzolute, color verde scuro, con sfumature bluastre, tipico dei mesi freddi, ma è facilmente coltivabile e resiste molto bene sia alle alte che alle basse temperature, quindi è disponibile sul mercato in ogni periodo dell’anno.

Il cavolo nero viene spesso sottovalutato ma è tra le verdure più sane e nutrienti che esistono!! Non tutti sanno infatti che il cavolo nero è stato sempre usato dalla medicina tradizionale per curare distorsioni, infiammazioni osteorticolari, tumefazioni, botte.

È quindi un ortaggio dai benefici sorprendenti per la salute, ricco di fitonutrienti, con potenti proprietà antiossidanti e benefiche per il nostro organismo, pieno di vitamine e sali minerali. Insomma il cavolo nero è un vegetale dalle mille risorse benefiche!!! Andiamo allora alla scoperta delle sue proprietà e dei possibili utilizzi!

Cavolo nero: cosa contiene

Il cavolo nero è un vegetale ricchissimo, è composto principalmente da acqua, fibre, grassi, proteine e carboidrati, ma la cosa interessante è contiene moltissime vitamine e sali minerali oltre che tutti gli amminoacidi essenziali per il nostro organismo, e grandi quantità di acidi grassi essenziali.

Un’ altra cosa che bisogna sapere è che il cavolo nero è a bassissimo contenuto calorico, nonostante sia uno degli alimenti con più valori nutrienti, quindi è davvero ottimo per la dieta. Ma andiamo a vedere nel dettaglio cosa contiene il cavolo nero:

Vitamine

Abbiamo detto che il cavolo nero è ricco di vitamine e infatti al suo interno troviamo la vitamina A, vitamine B1, B2, B3, B6, vitamina K, luteina e zeaxantina (importante per la salute degli occhi). Ma soprattutto il cavolo nero è un’ottima fonte di vitamina C, è la verdura più ricca di vitamina C, una vitamina importantissima poiché serve a sintetizzare il collagene, una proteina fondamentale per il nostro corpo; pensiamo che circa 70 grammi di cavolo nero contengono più vitamina C di un’arancia. Inoltre il cavolo nere contiene tanto beta-carotene, un antiossidante che il corpo può trasformare in vitamina A .

Sali minerali

I sali minerali hanno un ruolo fondamentale nel funzionamento dell’organismo, e il fatto che il cavolo nero ne contenga molti ci fa apprezzare ancora di più le qualità di quest’ortaggio così semplice ma tanto ricco di sostanze nutrienti. Tra i sali minerali presenti nel cavolo nero abbiamo: calcio, minerale importante per la salute delle ossa e le funzioni cellulari, magnesio che può essere un ottimo contrasto contro il diabete di tipo 2 e le malattie cardiache, potassio, un minerale che partecipa alla propagazione degli impulsi nervosi e alla contrattilità delle fibre muscolari, e poi fosforo, ferro, sodio, zinco, rame, manganese, zolfo, selenio e fluoro.

Amminoacidi e Acidi grassi

Il cavolo nero contiene tutti gli aminoacidi essenziali al nostro organismo per formare le proteine, infatti troviamo: istidina, isoleucina, leucina, lisina, metionina, fenilalanina, treonina, triptofano, valina; poi contiene altri amminoacidi come cistina, tirosina, arginina, alanina, acido glutammico e acido aspartico, glicina, prolina e serina. Oltre ai tantissimi amminoacidi, il cavolo nero ha significative quantità di acidi grassi essenziali, ovvero quelli che il nostro organismo non può produrre da solo e deve quindi per forza assumere dagli alimenti. Per cui dobbiamo sapere che in ogni 100 grammi di foglie di cavolo nero troviamo 121 mg di acidi grassi Omega-3 e 92,4 mg di acidi grassi Omega-6.

Cavolo nero: proprietà e benefici

Avendo visto tutte le sostanze nutritive che contiene, è facile desumere come il cavolo nero sia  un vero e proprio toccasana per la nostra salute, sono infatti tantissime le proprietà e i benefici che si possono trarre dal cavolo nero, i suoi effetti benefici sono davvero stupefacenti!!! Vediamo alcune delle tante proprietà e dei benefici del cavolo nero:

  • anti-tumorale e anti-invecchiamento, grazie ai flavonoidi e agli antiossidanti agisce contro i radicali liberi
  • riduce il colesterolo cattivo nel sangue, grazie all’alta quantità di fibre
  • protegge il cuore
  • rafforza la mente, grazie agli Omega-3
  • rafforza le difese immunitarie, grazie alla vitamina C
  • rafforza le ossa, grazie al calcio e alla vitamina K
  • protegge gli occhi, grazie al beta-carotene, alla luteina e alla zeaxantina
  • è un rimedio tradizionale contro le infiammazioni, efficace contro ulcera gastrica e coliti ulcerose

Cavolo nero: il re dei centrifugati!

I centrifugati sono dei veri e propri estratti di salute, e sono ottimi per spezzare la fame, non a caso sono tante le diete di oggi a base di centrifugati, smothies e frullati vari, hanno effetti depurativi, disintossicanti, drenanti, oltre al fatto che contribuiscono notevolmente alla perdita di peso e a mantenere la linea. Se ne preparano di ogni tipo, soprattutto centrifugati di frutta e di verdura, questo perché la frutta e la verdura centrifugata, private della parte più difficile da digerire, vengono immediatamente assimilate dal nostro organismo.

Ovviamente il centrifugato è ancora più buono e salutare se preparato con ingredienti di stagione! Il cavolo nero è un ingrediente ideale per i tanto amati centrifugati, viste le sue innumerevoli proprietà e sostanze nutritive, ed essendo un ortaggio prevalentemente autunnale e invernale, con esso si possono preparare ottimi centrifugati invernali. Anzi possiamo considerare il cavolo nero la verdura per eccellenza dei centrifugati invernali, fondamentale per le sue proprietà depurative, antivirali e immunostimolanti.

Controindicazioni

Il cavolo nero nonostante i suoi tanti benefici, ha comunque alcune controindicazioni! Infatti è decisamente sconsigliato se avete problemi ai reni a causa dell’eccessiva presenza di potassio. Chi è affetto dalla sindrome dell’intestino irritabile dovrebbe astenersi dal consumo di cavolo nero in quanto può peggiorare le attività digestive del corpo.

Bisogna poi sapere che il cavolo nero crudo contiene elementi che potrebbero interferire con il funzionamento della ghiandola tiroidea. Inoltre se assumete farmaci beta-bloccanti evitate il cavolo nero sempre a causa  della presenza di potassio. C’è da dire però che non tutti riscontrano dei problemi, dipende molto dal soggetto, ma se si dovessero riscontrare effetti collaterali dopo aver consumato il cavolo nero crudo, sarebbe meglio fare un controllo medico.

I migliori centrifugati con il cavolo nero

2018-04-17T06:26:37+00:00 ingredienti|